Aggiornamenti

Gli utenti possono scaricare gratuitamente questi aggiornamenti per mantenere aggiornato il loro prodotto e continuare ad usarlo sulle nuove versioni di AutoCAD o Windows che appaiono sul mercato.


Il download viene effettuato dall’applicazione stessa.
Quando Lands rileva un aggiornamento disponibile, mostra all’utente un messaggio con il link alla relativa pagina di download. Per ulteriori informazioni su questo processo, si vedano gli Aiuti in linea. Qui sotto troverete la cronologia degli aggiornamenti con le nuove funzionalità via via implementate:

26 / 6 / 2014

Novità di Lands 4.7:

Generale:

  • Supporta AutoCAD 2015.
  • Database delle piante:

  • Immagini di Google nel database delle piante. Ora, per le immagini mostrate nel database delle piante, si può attivare la ricerca di immagini in Google.
  • Terreni:

  • Nuova scheda nelle proprietà del terreno per personalizzare le curve di livello in output mostrate come rappresentazione 2D del terreno. Ora è possibile specificare l’intervallo tra le curve di livello inserendo direttamente il valore oppure calcolandolo a partire dal numero di curve di livello desiderate. È anche possibile creare curve di livello principali con un testo che indichi il valore di quota, così come specificare il colore, il tipo di linea, l’altezza del testo e la distanza tra i testi.
  • Gruppi di piante:

  • Nuova opzione in Boschi, File di piante ed Arbusti per specificare la percentuale di “variazione naturale”, ossia la variazione casuale nell’altezza dei vari esemplari.
  • Specie:

  • Nuova opzione nelle proprietà delle specie per cambiare il simbolo per la distribuzione quotata.
  • Ora i simboli per la distribuzione quotata vengono disegnati usando il colore delle specie.
  • Oggetti di Lands:

  • Ora è possibile cambiare il colore di qualsiasi oggetto di Lands, comprese le specie, dalla scheda “Generale” del pannello di modifica di Lands.
  • Ora è possibile cambiare il livello di qualsiasi oggetto di Lands nel disegno dalla scheda “Generale” del pannello di modifica di Lands.
  • Livelli:

  • Il numero di livelli usati per le piante è stato ridotto a uno. La visibilità 2D/3D delle piante ora è controllata dalle proprietà del documento, assieme alla modalità di visualizzazione. Il livello “alberi” non si usa più per la rappresentazione 3D delle piante.
  • Nuova scheda nelle proprietà del documento per cambiare i livelli assegnati ai diversi tipi di oggetti di Lands, compresa l’opzione di non usare nessun livello specifico. Il livello assegnato ad un tipo di oggetto viene usato come livello predefinito per l’inserimento di nuovi oggetti di quel tipo.
  • Dalle opzioni di Lands ora è possibile scegliere quali livelli verranno creati man mano che gli oggetti di Lands vengono inseriti in nuovi disegni.
  • nXtRender:

  • Include l’ultima versione di nXtRender (337).
  • 15 / 10 / 2013

    Novità della Service Release 3 di Lands 4.5:

    Importazione di terreni da Google Earth:

  • Ora è possibile referenziare i dati importati geolocalizzando l’origine delle coordinate del disegno.
  • Boschi:

  • Nella distribuzione in serie, nuova opzione per specificare l’origine della distribuzione.
  • 12 / 9 / 2013

    Novità della Service Release 2 di Lands 4.5:

    Interfaccia utente:

  • Integrazione con la barra multifunzione di AutoCAD: viene aggiunta la nuova scheda “Lands”, con le principali funzioni del programma.
  • Inserimento ed editing di oggetti:

  • Anteprima degli oggetti di Lands durante l’inserimento e del risultato del trascinamento dei grip.
  • Ora è possibile editare le proprietà degli oggetti di Lands durante l’inserimento.
  • Terreni:

  • Nuova opzione per modellare i movimenti di terra tramite le operazioni booleane anziché elevando la griglia di punti. Ciò garantisce un risultato più preciso.
  • Nuova operazione di movimento di terra per modellare un sentiero su un terreno esistente.
  • Nella finestra di dialogo delle proprietà del terreno, nuova opzione per vincolare i valori X ed Y delle dimensioni delle celle della griglia.
  • Libreria di blocchi per l’arredo urbano:

  • Nuova opzione per aggiungere cartelle personalizzate di blocchi di arredo urbano alla finestra di dialogo della libreria di blocchi.
  • nXtRender:

  • Include l’ultima versione di nXtRender (329).
  • 21 / 2 / 2013

    Novità della Service Release 1 di Lands 4.4:

    Selezione ed editing di oggetti:

  • Ora gli oggetti di Lands hanno i loro propri punti di grip per la modifica delle curve che controllano la forma dell’oggetto. Non è necessario mostrare o nascondere le curve.
  • Piante:

  • Per le specie che non si possono renderizzare, si usano di default i file .ArPlantX.
  • Tre diversi modi di visualizzazione 3D per le piante: Concettuale, Dettagliato e Realistico.
  • Parterres:

  • Si sono inclusi ulteriori file .ArGroundcoverX.
  • Ora i parterre hanno anche una rappresentazione 3D basata sul modo di rappresentazione 3D selezionato per il documento (Concettuale, Dettagliato e Realistico).
  • Opzioni:

  • È possibile impostare i valori massimi consentiti per l’editing degli oggetti (il numero massimo di piante costituenti una fila di piante o un bosco, il numero massimo di punti presenti nella griglia di un terreno, ecc…)
  • AccuRender nXt:

  • Include l’ultima versione di AccuRender nXt (321).
  • 19 / 9 / 2012

    Novità di Lands 4.2:

    Piante:

  • Due diversi modi di visualizzazione 2D per le piante: Pianta di distribuzione e Pianta di distribuzione quotata.
  • Due diversi modi di visualizzazione 3D per le piante: Realistico e Concettuale.
  • Quando modificate le proprietà di una specie, potete specificare se, per la visualizzazione 3D, verrà usata una pianta di nXt oppure un blocco dwg.
  • Vari livelli di dettaglio per la visualizzazione 3D delle piante di nXt nel disegno.
  • Steccati:

  • Possibilità di usare qualsiasi oggetto del disegno come tavola o montante di uno steccato.
  • Possibilità di editare le dimensioni delle tavole e dei montanti di uno steccato.
  • AccuRender nXt:

  • Include l’ultima versione di AccuRender nXt (310).
  • 6 / 6 / 2012

    Novità:

    Database delle piante:

  • Nuovo gruppo “Assegnati” con le specie che dispongono di
    rendering.
  • 23 / 5 / 2012

    Novità di Lands 4.1:

    Generali:

  • Supporta AutoCAD 2013.
  • AccuRender nXt:

  • Include l’ultima versione di AccuRender nXt (308).
  • Arbusto:

  • Contorno 2D a forma di nuvola.
  • Contrassegni a croce nel livello distribuzione quotata per indicare le posizioni degli esemplari.
  • Unificazione della rappresentazione (pianta di distribuzione/pianta di distribuzione quotata/3d) per tutti i tipi di distribuzione.
  • Ora è possibile impostare un colore specifico per i tratteggi.
  • Bosco:

  • Ora è possibile indicare un angolo di rotazione per la disposizione in serie.
  • Elenco delle piante:

  • Quando l’elenco si trova nel livello distribuzione quotata, si visualizzano le icone di distribuzione quotata.
  • È possibile scegliere il livello in cui inserire l’elenco.
  • Terreno:

  • Calcolo delle curve di livello in 2D a partire dalla forma 3D.
  • Ora è possibile indicare un angolo di rotazione per griglia rettangolare.
  • Sentiero:

  • La curva di modifica del profilo del sentiero si adatta all’estremo iniziale del sentiero.
  • Ulteriori opzioni di giustificazione.
  • Elementi strutturali (muretti/siepi, sentieri, scale, steccati, terreni…):

  • Si possono convertire da 3D a 2D (e viceversa) singolarmente.
  • Tutti gli oggetti di Lands:

  • Mantengono le trasformazioni realizzate in AutoCAD (rotazione, scalatura…).
  • 27 / 2 / 2012

    Novità:

    AccuRender nXt:

  • Include l’ultima versione di AccuRender nXt (294).
  • Bug risolti:

  • Le opzioni “Edita piante” ed “Aggiorna” del menu di scelta rapida “Specie” non funzionavano.
  • In alcuni computer, AccuRender nXt non si caricava e veniva visualizzato il messaggio “File .ARX non valido”.
  • Nella versione spagnola, quando si convertiva una libreria dei materiali di AccuRender precedente in una di nXt, si verificava un errore.
  • Quando si inseriva la CD-Key di AccuRender nXt, non si riusciva ad attivare la licenza.
  • 31 / 1 / 2012

    Novità della Service Release 2 di Lands 4:

    Ombre 2D delle piante:

  • Nuovo comando per la generazione delle ombre 2D delle piante. Le proprietà delle ombre si possono editare, così come l’altezza del sole e la direzione dei raggi solari.
  • Livelli di Lands:

  • Livelli 2D per gli elementi strutturali (muretti/siepi, sentieri, steccati e scale)
  • Il livelli di Lands si possono attivare/disattivare dalle “Proprietà del documento”, nel “Pannello di modifica”.
  • Elenchi:

  • È possibile scegliere tra diversi formati di bordo per gli elenchi.
  • È possibile scegliere di non mostrare l’intestazione.
  • È possibile scegliere la giustificazione di un elenco all’interno del disegno.
  • Elenco delle piante:

  • Il nome comune delle specie si può usare come campo dell’elenco delle piante.
  • Specie:

  • È possibile modificare il nome comune e l’altezza massima delle specie inserite nel disegno.
  • I blocchi 2D e 3D delle piante sono stati ottimizzati.
  • Database delle piante:

  • L’anteprima della pianta mostra tutti i livelli di rappresentazione disponibili.
  • Il file .ArPlantX si può assegnare nelle proprietà del database.
  • La rappresentazione (2D, 3D o nXt) si può modificare facendo clic sull’immagine di anteprima.
  • AccuRender nXt:

  • Si include l’ultima versione di AccuRender nXt (la versione 286).
  • Bug risolti:

  • In Lands Studio, AccuRender nXt non si registrava correttamente per il caricamento automatico in AutoCAD.
  • Quando si avviava Lands, la finestra di dialogo per la selezione della versione di AutoCAD non si visualizzava correttamente dopo aver cliccato su “Mostra Desktop”.
  • 18 / 11 / 2011

    Novità:

    Bug risolti:

  • Quando si lavorava con le piante di AccuRender nXt, Lands non riusciva ad inserire una pianta se non esisteva il file .ArPlantX corrispondente.
  • Di default, le piante si renderizzavano con la massima densità di foglie, il che risultava molto lento.
  • 20 / 10 / 2011

    Novità:

    Generali:

  • Ottimizzazione della rappresentazione 3D di muretti/siepi, sentieri e scale: si usano oggetti di AutoCAD tipo mesh anziché singole facce.
  • Cambiata la precisione dei modelli template di Lands (sistema metrico): da 0.0000 a 0.00 (precisione centimetri).
  • Bug risolti:

  • Alcuni computer mostravano il messaggio “Errore contratto di licenza” quando si avviava il programma per la prima volta, senza dare la possibilità di provare la versione di valutazione di 30 giorni.
  • 6 / 9 / 2011

    Novità:

    Bug risolti:

  • La creazione dei sentieri non riusciva.
  • Le viste dei modelli template di Lands nel sistema di unità metrico presentavano un’estensione di migliaia di unità. Si è regolato lo zoom.
  • 30 / 8 / 2011

    Novità di Lands Service Release 4:

    Sistema di unità imperiale:

  • Nuovi modelli template di Lands specifici per il sistema di unità imperiale.
  • Possibilità di selezionare il sistema di unità (Metrico o Imperiale) all’avvio di Lands.
  • Terreni:

  • Importazione dati di Google Earth. Si possono ottenere facilmente i dati sull’altezza di ciò che si sta visualizzando nella finestra di Google Earth.
  • Nuovo parametro per smussare la mesh del terreno (in modo griglia).
  • Uso del nuovo tipo di mesh di AutoCAD 2010 (o successive versioni) che consente di superare il limite di 32.000 punti, in modo tale da poter creare dei terreni più estesi e dettagliati.
  • La generazione dei terreni è più veloce.
  • Scavi, riporti e fori si applicano elevando la griglia del terreno (in modo griglia) invece di usare le operazioni booleane, che risultavano a volte geometricamente impossibili. In tal modo, ora si ottengono dei risultati intuitivi ed infallibili.
  • Scavi, riporti e fori si applicano nell’ordine in cui si sono aggiunti al terreno, consentendo un maggiore controllo sul risultato finale.
  • Il parallelepipedo del terreno acquisisce le proprietà (materiale, colore e livello) della curva di livello del terreno.
  • Quando l’utente modifica il colore, il materiale o il livello di una divisione, il terreno si aggiorna senza rigenerarsi.
  • Piante:

  • Ottimizzazione della rappresentazione 3D delle piante nel disegno. La proprietà “Densità del fogliame” non influisce più sulla rappresentazione nel disegno e si usa solo nel rendering delle piante di nXt. In questo modo le dimensioni dei file DWG si riducono drasticamente e le operazioni con le piante vengono accelerate.
  • Pannello di modifica:

  • Quando si seleziona una specie nel pannello di modifica, vengono selezionate nel disegno tutte le piante di quella specie.
  • Nuova opzione contestuale per modificare tutte le piante di una stessa specie.
  • Generali:

  • Scheda “errori” nelle proprietà degli oggetti. Quando un oggetto complesso non si può generare in modo corretto, gli errori vengono segnalati in un foglio delle proprietà separato per renderne più facile la risoluzione e l’oggetto viene rappresentato in rosso ed in modo schematico nel disegno.
  • Nuovi stati dei livelli predefiniti.
  • Il comando Aggiorna mantiene la selezione degli oggetti nel disegno.
  • AccuRender nXt:

  • Si include l’ultima versione stabile di AccuRender nXt (la versione 271).
  • 17 / 5 / 2010

    Novità della Service Release 1 di Lands:

    Generali:

  • Interfaccia disponibile in 5 lingue: Spagnolo, Inglese, Francese, Italiano e Tedesco.
  • Supporta AccuRender nXt.
  • Migliorato il pannello di modifica.
  • Piante e specie:

  • L’utente può usare le piante di AccuRender nXt per la rappresentazione 3D nel disegno. Si può scegliere tra 5 livelli di dettaglio per ciascuna specie e 5 densità di fogliame per ciascuna pianta.
  • Le piante di Lands si renderizzano in AccuRender nXt con l’aspetto delle piante di AccuRender nXt.
  • Modalità di presentazione personalizzata. L’utente può introdurre un testo qualsiasi oppure selezionare una delle modalità di presentazione predeterminate.
  • Età dell’esemplare.
  • Parterres:

  • I parterres di Lands si renderizzano in AccuRender nXt con l’aspetto dei parterres di AccuRender nXt.
  • Scale:

  • Larghezza variabile. Consente di specificare un valore diverso di larghezza per l’inizio e la fine della scala.
  • Giustificazione: L’utente può scegliere se sistemare le solette sul centro, sulla destra o sulla sinistra rispetto all’asse lungo il quale si estende la scala.
  • Muretti e sentieri:

  • Smussatura delle mesh. L’utente può controllare il numero di facce usate per generare i muretti, le siepi ed i sentieri su assi curvi.
  • Terreni:

  • La divisione risulta in un unico oggetto terreno che contiene varie mesh. Le proprietà della curva di divisione (colore, livello, materiale) si applicano alla nuova mesh risultante dalla divisione.
  • Altezza della base. L’utente può specificare l’altezza della base su cui riposa il terreno.
  • Generazione del terreno più veloce. Uso di vari processori per il calcolo della triangolazione di Delaunay.